Pages Navigation Menu

Ambulatorio Medico Polispecialistico

LINFEDEMA

Il linfedema è una condizione cronica ed evolutiva  per questo motivo deve essere trattato il più precocemente possibile formulando un programma  personalizzato.

Le Linee Guida internazionali raccomandano per la terapia conservativa del linfedema il trattamento decongestivo combinato, strutturato in due fasi.

La prima fase, d’urto, rivolta alla diminuzione volumetrica dell’arto che  prevede: cura della cute, linfodrenaggio manuale, bendaggio multistrato su misura, (eventuale)pressoterapia sequenziale, esercizi isotonici con  elastocompressione.

La seconda fase, di mantenimento è mirata ad un  eventuale ulteriore miglioramento dei risultati ottenuti.Questa fase prevede: cura della cute, utilizzo di un tutore elastocompressivo,esercizi isotonici in elastocompressione.

Nella fase di mantenimento è sicuramente utile effettuare linfodrenaggio manuale con la frequenza di un trattamento al mese.Per raggiungere il miglior risultato possibile  è importante utilizzare le diverse metodiche terapeutiche in modo combinato ed integrato,come dimostrato da numerosi studi scientifici,una sola metodica non è in grado di ottenere un risultato comparabile con la terapia compinata.

A seconda del paziente e del grado di linfedema durante il corso dell’anno potrebbe essere utile intervallare la fase di mantenimento con  2-3 settimane di terapia intensiva.

Print Friendly